Articoli

Keuring, Friso amici e varie

DI MARCO ORLANDINI
Quest’anno con Simmo, ed una copia di amici mi sono recato al Keuring italiano organizzato dalla Friesian Horse Italia presso il maneggio “Lo Stradello” a Scandiano, provincia di Reggio Emilia.
Complimenti all’organizzazione per la scelta della struttura, posto bellissimo, attrezzato e comodo sia da raggiungere che per il posteggio.
Il bar con il ristorante, adiacente il campo, è stato per me una sorpresa graditissima, il cibo era buono ed il prezzo adeguato, anche se la nostra invasione all’ora di pranzo ha messo in difficoltà gli addetti al servizio in tavola, che hanno cominciato a guardarci come se rappresentassimo una specie di nuova calamità naturale.
Dopo i saluti con tutti i Friso amici presenti e la consegna a loro dei badge di Frisobook, strumento identificativo essenziale e piccolo dono da parte nostra per tutti coloro che ci seguono, ci siamo recati presso il bellissimo campo coperto del maneggio per assistere alla selezione. Un programma fitto ed interessante che culmina nel pomeriggio con la premiazione degli stalloni e del campione del giorno, seguito poi dalla presenza del Gruppo Italiano Attacchi e varie clinic di indubbio interesse e valore.
Incontriamo Louwrens Mellema, che ci saluta con un “Hi Frisobook People”, gentile ed affabile come sempre e scambiamo impressioni sulla manifestazione; ma… forse sarebbe stato tutto ancora più bello far due chiacchiere anche con Paolo, Silvia, Raffaele, Valentina e Gabriele dell’associazione, comprendo però che il momento era particolare e la tensione si percepiva nell’aria, pazienza ci riproveremo al Central Keuring di Leeuwarden.
Mi sarebbe piaciuto vedere anche il nostro Tiesto nell’arena, ma ci hanno detto che siccome lui è già Ster non era possibile partecipare al Keuring, peccato, magari fare una sfilata di stalloni ster con un premio per la categoria sarebbe stato interessante, oltre a contribuire ad aumentare i partecipanti e le quote d’iscrizione; personalmente credo che in queste manifestazioni più siamo meglio è.
Chi di voi è stato al Keuring di Leeuwarden sicuramente non potrà dimenticare quelle musiche, soprattutto marce, che scaldavano l’arena e ti facevano applaudire a tempo di trotto, anche questo mi sarebbe piaciuto ci fosse stato ieri, confesso che ho avuto qualche problema a sincronizzare il mio applauso con il trotto del cavallo nell’arena accompagnato dalle musiche di Bob Dylan cantate dai Metallica, in sottofondo. Così ho operato un religioso silenzio, e come me molti altri… meglio dire alcuni altri poichè non eravamo tanti, un tale silenzio che il giudice nell’arena ad un certo punto ci ha incitato ad applaudire. Forse è mancato un po’ di sano folclore della Frisia, un po’ di partecipazione da parte della tribuna, un po’ di coesione da parte dei presenti, un po’ di coinvolgente calore da parte dell’organizzazione.

Un saluto a tutti da Marco Orlandini.

Tags: keuring
Commenti

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere utenti registrati ed aver eseguito il login.

Il Frisone Perfetto

Il Frisone Perfetto
DI ALESSANDRA CANTONE
Chi si avvicina a questa razza spesso ha difficoltà a capire molti elementi che ruotano intorno al “mondo frisone”, da come si leggono i documenti al criterio di valutazione di un cavallo da parte dei giudici durante un keuring. Dato che ci siamo già occupati dei documenti,ora completiamo il discorso e qui sotto riassumiamo brevemente questi parametri di valutazione secondo quello che è “il frisone perfetto” rispetto allo standard di razza,ovvero il...

Ultimi commenti

Discussioni degli utenti

Ultime foto inserite