Articoli

Puledro? No,grazie!

DI ALESSANDRA CANTONE
Scrivo questo articolo di getto,così come viene…non me ne vogliate ma io sono così,impulsiva e autoritaria!

Molta gente mi contatta per comprare un frisone e spesso il budget (visto anche il periodo di crisi non felice che stiamo vivendo) è limitato,molto limitato,limitatissimo tanto da far ricadere la scelta su un puledro appena svezzato o al massimo di un anno.
Ok,volete un frisone e avete 2000€ ? Aspettate! Non comprate un puledro, aspettate periodi migliori! Facciamo due calcoli di pura matematica: 2000€ per il puledro,ok…poi Ipotesi 1 : calcoliamo almeno due anni di mantenimento a 1500€ l’anno (calcolando di mantenerlo a casa e avere fieno, paglia e mangime a buon prezzo e un veterinario e un maniscalco molto economici! Se dovete tenerlo in pensione rinunciate già da ora!), aggiungiamo un periodo di doma “alla buona” da qualche “amico domatore-tuttofare” che includa doma e mantenimento per qualche mese ,ipotizziamo quanto? 1000€? Bene…il nostro puledro ha 3 anni e mezzo / 4 e ci è costato circa 6000€ fino a ora. Adesso abbiamo un puledro cresciuto in chissà quale modo (sia fisicamente sia psicologicamente ) e domato in qualche maniera,sperando che al primo galoppo non ci sbatta per terra o non ci rampi contro portandolo al paddock ,una sorta di “Bomba Nera Vagante”…per la modica cifra di 6000€!

Ipotesi 2: Avete tenuto il puledro in pensione in qualche bel posto dove è stato accudito nel miglior modo possibile,cresciuto sano e forte e l’avete fatto domare da un tecnico con ottimi risultati.Il tutto vi è costato, a 4 anni: uhm…beh…7-8-9.000€ ?

Inoltre considerate il fattore “estetico”: volete un cavallo che abbia determinate caratteristiche? Un puledro non può darvele con sicurezza,è una scommessa,un terno al lotto!

Ora prendiamo un cavallo di 4 anni, cresciuto in un allevamento ,seguito dalla nascita con una giusta alimentazione, cresciuto in paddock in compagnia dei suoi simili e, arrivato il momento, domato da un professionista. Abbiamo un cavallo strutturalmente e muscolarmente ben sviluppato, psicologicamente stabile e ben disposto al lavoro e che possiamo scegliere tra 1000,come ci piace,come lo vogliamo! Prezzo : 5000€

Inizia a venirvi qualche dubbio?

Ah già…adesso quelli convinti ancora della scelta del puledro diranno che crescere un puledro è un’esperienza bellissima, è passione,che si crea un legame fortissimo ecc…
Sono d’accordo,crescere un puledro è un’esperienza bellissima per chi sa come farlo e ha le competenze per farlo! Crescere un puledro significa avere pazienza infinita e autorevolezza,significa dargli modo di svilupparsi al top delle sue potenzialità,aspettando i suoi tempi però…non i nostri!

Spero che queste poche righe possano avervi fatto riflettere,magari vi hanno fatto arrabbiare,magari cambiare idea sul vostro futuro acquisto…questo è un social network,quindi aperto a discussioni! E  quindi che questo mini-articolo sia lo spunto per una discussione, a voi la parola!
 
Commenti
  • utente PRO Silvia Ravanelli - Mediatrice
    16.02.2012 - ORE 10:57:42
    Silvia Ravanelli - Mediatrice dice:
    #1
    Grandissima Alessandra, ben detto!!!
  • Alessandra  Cantone
    16.02.2012 - ORE 11:58:00
    Alessandra Cantone dice:
    #2
    Aspetto critiche, opinioni, il vostro punto di vista...quello che volete!
  • Lara Brugnoli
    16.02.2012 - ORE 13:59:23
    Lara Brugnoli dice:
    #3
    Ecco il mio: mi trovo daccordo con ogni singolo concetto.
    I calcoli sono precisi e danno l'idea dell'investimento che ci aspetta acquistando un puledro.
    Un pò utopistico pensare di trovare un frisone a 2000 euro,( sempre che si voglia con tutte e 4 le zampe...).... ma dico io, aspettate due o tre mesi ancora, mettetevi da parte qualche altro soldino, a con poco più di quella cifra ci prendete un cavallo fatto e finito: ultimamente ho visto che i prezzi sono molto diminuiti e che con 3500 euro si trovano cavalli che solo due anni fa era impossibile anche solo immaginare!
    Mi piace pensare che un cavallo sia per la vita, e in linea con questo principio penso sia meglio investire qualcosina in più per poi ritrovarselo per il futuro.
  • Mirella C.
    16.02.2012 - ORE 14:54:43
    Mirella C. dice:
    #4
    Sono assolutamente d'accordo con tutto. Io non avrei mai acquistato un puledro per tutti i motivi che Alessandra ha elencato. Infatti anche io ho aspettato di avere i soldini per acquistare la mia Laika, che comunque, pur non essendo puledra ha i suoi bei costi di mantenimento!! Così come mi piacerebbe tanto avere un puledro dalla mia bimba, ma solo al pensiero di tutti i problemi ed i costi ai quali andrei in contro ... rinuncio. E notare che la cosa che mi spaventa di più, al di la' del lato economico, sono l'addestramento ed i rischi annessi, è un po' come educare un figlio ... ma molto piuù grosso!
  • Nicole Amabili
    16.02.2012 - ORE 19:07:50
    Nicole Amabili dice:
    #5
    sono d'accordissimo,lo dico per esperienza personale..lasciate perdere il puledro,abbiate pazienza e aspettate l'occasione buona,perchè conviene fidatevi..io non rimpiango di aver preso il mio a 1 anno e mezzo eh,lo adoro nonostante tutto quello che mi ha combinato,ma i soldi che ci ho speso tra tutto,lo so solo io..prendetelo già bello pronto e finito,spenderete un pò in partenza ma fidatevi che con il puledro si spende il doppio,io il mio lo tengo a casa,tra preparare stalla recinto e tettoia,il prezzo del cavallo,veterinario,maniscalco,fieno,mangime,doma,castrazione,mantenimento in scuderia,sella,finimenti e chi più ne ha più ne metta lasciamo perdere,10 mila euro li ho già superati da quel pò..portate pazienza,mettete via due soldi in più e aspettate l'occasione!!
  • Eleonora Goruppi
    17.02.2012 - ORE 12:42:04
    Eleonora Goruppi dice:
    #6
    concordo con Alessandra il punto di vista economico sia di mantenimento che di costo acquisto!
    non mi trovo in linea con il suo pensiero solo sul fatto che dire "puledro?!?!? no grazie!!!" non è giusto.
    ne ho presi due di puledri e sono stra felice di averlo fatto!!!
    acquistati all'età: lui 6 mesi , lei 7 mesi.
    non è facile gestirli ci vuole autorevolezza, polso fermo! coscienza di ciò che si intraprende e senza dubbio tanta pazienza.
    ma permettetemi di dire una cosa a favore dell'acquisto dei puledri.
    non esiste prezzo o carta di credito che ripaghi delle soddisfazioni di crescere un puledro per non contare poi le emozioni che si vivono dal essere parte integrante delle loro vite e del loro sviluppo psicofisico. Il rapporto che si instaura è unico quando sono con noi sin da piccolini... e non sono mai riuscita ad avere un rapporto così in simbiosi quando ho acquistato cavalli adulti, già domati!
    sec. me la scelta di prendere un puledro deve essere ponderata adeguatamente specie se nn si hanno esperienze precedenti con cavalli e di puledri... ma imparare e poi provare a crescerli credetemi non ha veramente prezzo... :D
  • utente PRO Silvia Ravanelli - Mediatrice
    17.02.2012 - ORE 15:19:05
    Silvia Ravanelli - Mediatrice dice:
    #7
    Anche io ho preso la mia Bi che era una puledra di 7 mesi, ma è stata una scelta "forzata", che non sto a descrivere, occuperei pagine e pagine...
    Non mi pento di averla presa, perchè ora è una splendida cavalla con tanta testa e tanto cuore, però ho preferito farla crescere assieme ai suoi coetanei nei verdi prati olandesi e farla addestrare da chi vanta pluriennale esperienza con questi magnifici cavalli, sempre in Olanda, e i risultati si sono visti! Ovviamente il tutto ha avuto un costo, e avrei benissimo potuto acquistare un soggetto bell'è pronto!
  • Elisa Rugi
    20.02.2012 - ORE 09:26:57
    Elisa Rugi dice:
    #8
    Grandissima Ale!!!
  • Marco Nobili
    20.02.2012 - ORE 16:14:02
    Marco Nobili dice:
    #9
    ...ah ah ah ...!!! Io posso solo dire che di cose da imparare nel mondo dei cavalli ce ne sono cosi' tante che non basterebbe una vita ... e che ogni singola esperienza è diversa dalle altre ... chiaramente in linea di principio occorre rispettare delle regole base come questa .. non ci piove ...!!!
    ... Conviene prendere un bel esemplare grande e maturo ..cosi' come è perchè lo abbiamo scelto ...e non perchè ci potrebbe diventare come noi vorremmo, nel caso di un puledro ... !
    ..Hai perfettamente ragione ...!!! E' un errore da non fare ... ma concedimi di sbagliare .. perchè ho sbagliato ...!!!
  • 21.02.2012 - ORE 08:50:21
    dice:
    #10
    Premesso che sono d'accordo con quello che avete detto fin'ora vi vorrei però dire anche la mia...dicendovi che tutto dipende dalla visione che hai del cavallo e dal motivo per cui lo acquisti.
    Se come per il 99,99% dei casi uno acquista un cavallo solo ed esclusivamente per montarlo allora vi dico: avete ragione!
    Ma per me il cavallo non è assolutamente un animale da sella ma un animale da compagnia, non ho mai acquistato cavalli con lo scopo di montarli e basta; tant'è vero che in passato ho avuto per molti anni cavalli che non erano montabili e nonostante ciò non li ho mai considerati come dei costi...perchè quello che ti regalano loro non ha prezzo! e vi garantisco che vi sanno dare tanto al di là di una sella!
    Per cui ho deciso di comprare la mia frisona ad un anno e mezzo per tanti motivi: anch'io non potevo permettermi l'acquisto di uno adulto, avevo il fine che non era quello di volerlo solo montare e poi avevo partecipato a diversi corsi e stage di doma naturale ed ho pensato che il prendere un puledro e tirarmelo su io era un modo per poter mettere in atto tutto ciò che avevo imparato ed appreso.
    Infatti così è stato e vi dirò che la mia frisona l'ho voluta domare a quattro anni e mezzo, sicuramente tardi per molti di voi, anche se con qualche problema all'inizio perchè per lei io ero tutto il suo mondo e non accettava nessu'altro...ma vi posso garantire che tutti i soldi spesi per il mantenimento non li ho mai visti ne considerati come un costo.
  • Emme DD
    21.02.2012 - ORE 13:33:36
    Emme DD dice:
    #11
    Ciao Alida,penso che il tuo sia un caso raro e particolare e sono contenta che tu abbia potuto fare quel che volevi con la tua puledra. Purtroppo,peró, in generale le cose non vanno cosí per via della difficoltá di addestrare un puledro, bisogna saperlo fare e si, dipende sempre dal motivo per cui uno lo acquista.
  • Lara Brugnoli
    21.02.2012 - ORE 20:30:22
    Lara Brugnoli dice:
    #12
    Alida cara, non necessariamente le due cose si escludono a vicenda: mi spiego meglio; si può sicuramente volere un cavallo da sella e ritenerlo il proprio migliore amico, al punto tale da amarlo come uno di famiglia, rinunciare a tante cose pur di mantenere nel migliore dei modi lui, e nel caso malagurato in cui non possa essere montato per motivi di salute, volergli ancora più bene.
    Con questo voglio dire che chi compra un cavallo con l'obiettivo di montarlo non è certo da meno di te che lo acquisti per fini affettivi,....anche perchè montando si crea un legame molto più intimo e profondo che non vivendo il cavallo solo da terra.
  • 21.02.2012 - ORE 21:45:12
    dice:
    #13
    Si Laura sono pienamente d'accordo con te...infatti dici che "anche nel caso malagurato in cui non possa essere montato per motivi di salute, volergli ancora più bene", ma quanti la pensano come te?
    Ti potrei fare il classico esempio del cavallino super coccolato, l'amore di famiglia fino a quando un bel giorno, per un motivo qualsiasi il veterinario gli dice che non può più avere la stessa performance di prima e che si fa? il cavallo viene dato via e cambiato! eh si perchè se non posso montarlo il cavallo è un costo?!?!?! ma che costo??? perchè quando lo montavi la pensione era gratis???? ...eh si che non ho mai sentito parlare di maneggi che applicano dei costi extra ai proprietari di cavalli non montabili...
  • Lara Brugnoli
    22.02.2012 - ORE 12:15:33
    Lara Brugnoli dice:
    #14
    Purtoppo il giro c'è gente di ogni tipo, e ci sono anche quei soggetti come dici te, che in caso di difficoltà mollano via il cavallo, fanno spallucce e se comprano un altro. Ci sono eccome, ma mi piace pensare che siano una minoranza. Soprattutto in questo forum, dove passiamo il nostro tempo a complimentarci a vicenda dei nostri quadrupedi, dove condiviadiamo foto per far vedere che bello che stà diventando il nostro cavallo, e dove raccontiamo le nostre storie....no, qui credo che personaggi di quello stampo non ce ne siano ( e se ci sono si sono nasconsti prorpio bene!!!).
  • Marco Nobili
    22.02.2012 - ORE 17:27:03
    Marco Nobili dice:
    #15
    ....Il fatto che ci sia gente di quel tipo o no ..lascia il tempo che trova ..nel senso che se non sono in questo forum sono nel mondo dei cavalli ... e non si puo' fare molto se non condannare i loro modi .. o nei casi migliori convincerli o educarli al rispetto dei cavalli .... e di conseguenza anche di loro stessi ..in quanto tutti sanno che un bravo cavaliere e amazzone deve fare il possibile per il bene del proprio cavallo .... Del resto non si puo' biasimare nessuno se potendo si circonda nella propria vita di equino .. anche col solo scopo di accudirlo e vederlo correre nel proprio giardino ... anzi è da lodare .... come chi decide di prendere un puledro ... perchè ama il puledro vederlo crescere ecc...ecc... Ma resta il fatto che tornando ai soldi Ale ha ragione .... conviene prendere un adulto ... Poi il gusto il piacere e le possibilita' economiche danno una mano a rendere questo mondo molto variegato e pieno di alternative ....!!!!
  • Lara Brugnoli
    22.02.2012 - ORE 17:59:32
    Lara Brugnoli dice:
    #16
    Marco, non biasimo nessuno, (hai letto tutta la discussione?). Puntualizzavo con Alida sul fatto che non necessariamente se uno compra un cavallo come animale da compagnia è da considerarsi affettivamente più legato all'animale di chi lo acquista per montarlo.
    La discussione ha preso una direzione un tantino divergente da quella proposta dall'Ale, quindi tornando in argomento, ripeto: a mio avviso se si vuole un cavallo da sella è meglio aspettare di avere un gruzzolo tale che ci consenta di comprarne uno fatto e finito, se invece il desiderio primario è quello di crescere un puledrino e se ne hanno le capacità, bè allora è tutta un'altra storia; ma il puledro non deve essere mai un ripiego per mancanza di fondi, quello si che sarebbe un vero errore
  • Giorgio Bianchi
    27.02.2012 - ORE 15:46:32
    Giorgio Bianchi dice:
    #17
    Condivido molto dell'articolo, tuttavia mi permetto di porre una piccola obbiezione.
    Se uno pensa di acquistare un cavallo (questo vale per tutte le razze) perchè in quel momento attratto da una caratteristica, uno sfizio, un voler provare la tal razza/doma, allora è un conto. Meglio un cavallo pronto fin da subito, magari anche molto giovane ma che sia "fatto" magari ancora da rifinire ma che abbia di doma già quanto richiesto.
    Ma se uno pensa di acquistare il cavallo per la vita, credo che più di una foto lo cerchi guardandolo negli occhi e quando vedi riflesso il tuo stesso sguardo che abbia 6 mesi, 3 anni, che abbia doma o meno, si è già instaurato con lui un legame unico che supera i costi e le difficoltà della sua crescita.
    Poi, come detto, forse dipende molto dalle varie esperienze personali.

  • Gabriele Allevamento Frisoni Zanasi
    27.02.2012 - ORE 20:01:59
    Gabriele Allevamento Frisoni Zanasi dice:
    #18
    OK sono d'accordo con tutti e se mi è permesso vorrei provare a completare ulteriormente alcune riflessioni affiorate (e complimenti ad Ale per l'interessante discussione).
    Premesso che servirebbero dei mesi per scrivere tutto (e ovviamente sarò sinteticissimo) e che ho fatto nascere tantissimi puledri e altrettanti li ho cresciuti, so anche quante difficoltà e attenzioni richiedono durante il periodo della crescita soprattutto in alcune fasi; Per ciò che riguarda i costi credetemi alla fine è prevalentemente un concetto di dilazione di pagamento, ovvero col puledro li spendi un pò per volta, col cavallo adulto tutti in unica soluzione; per ciò che riguarda invece l'aspetto caratteriale ed affettivo non c'è e non ci sarà mai un paragone...parola di chi anche se ha selezionato la persona che lo compra ed è certo che avrà una vita felice, piange ogni volta che vede scomparire dalla strada il proprio figlio; per quel che riguarda l'educazione è evidente che il carattere ed il comportamento che il cavallo avrà da adulto dipende per un 80% da come lo abbiamo cresciuto a 360° cioè l'ambiente, il comportamento, etc, etc, etc, etc; quando si parla di puledri tutti dovrebbero aver ben chiare alcune linee guida e cioè: mai comprare senza aver visto la madre (perchè il 70% lo puoi già vedere, spessissimo anche caratterialmente!), parlare con l'allevatore e farsi ISTRUIRE su come crescerlo rimanendo in contatto con lui SEMPRE e se non è disposto a farlo abbandonatelo subito, vedendo l'allevamento si può già percepire con quale tipo di persona si ha a che fare e come cura o no i propri cavalli, assicurarsi del tipo di qualità dell'allevamento è importante tanto quanto la pulizia del ristorante in cui si va a cenare...Detto questo e mi interrompo perchè avrei da farvi e portarvi mille e più esempi, in quel che si è detto fino ad ora si è tralasciato uno degli aspetti più importanti e cioè la qualità del cavallo, mentre con un puledro acquisti alta qualità a prezzi accessibili a tutti lo stesso cavallo a 3 anni potrebbe costare anche 12 o 18.000 euro e non soltanto 3 o 5.000...esempio fresco fresco, ho ceduto una puledra di un anno per 4.000euro, dietro mio consiglio è stata portata in rassegna dove gli è stato conferito il 1°premio e ha vinto nella categoria della sua età, partecipando al ring d'onore a fine manifestazione, ora questa cavalla se vai a comprarla anche in Olanda credi che te la vendano per poco? In fine voglio dire che ogni medaglia ha il suo rovescio e ci sono vantaggi e svantaggi in ogni dove, credo che la scelta più giusta debba essere quella di scegliere prima del cavallo o del puledro la persona a cui affidarsi nel caso non si sia in grado di distinguere con chiarezza.
    bhuonaserata a tutti!!
  • Scuderia La Matassina
    27.02.2012 - ORE 21:35:55
    Scuderia La Matassina dice:
    #19
    d'accordo con Gabriele. E detto ciò io ho un puledro di otto mesi, che ho scelto tra mille, che mi da grandissime soddisfazioni ogni giorno, che mi permette di insegnargli quel qualcosa che ,un giorno, quando sarà grande gli tornerà utile.

  • Serena Maiello
    27.02.2012 - ORE 22:22:15
    Serena Maiello dice:
    #20
    sinceramente se poniamo la questione sul lato economico allora molti converrano con me che il cavallo di qualsiasi razza esso sia, è un bene di lusso!oggi ancor di più,quindi convengo con chi dice che se è solo un discorso di sella beh non ha senso comprare un puledro!spendendo 4 volte in più,e mi vien da dire a volte se è così deplorevole comprarne uno,perchè se ne vendano poi davvero così tanti,e non credo sia solo un discorso di prezzo perchè ci sono puledri che hanno prezzi esorbitanti.
    Io appartengo alla categoria "sono matta acquisto un puledro" sono una di quelle,che non ha la fortuna di avere il cavallo a casa e che solo ad aprile comincerà a lavorare con il suo cavallo dopo 3 anni di attesa...dopo diverse peripezie perchè è vero che un puledro è una scommessa,può accadergli qualsiasi imprevisto...e si sa imprevisto vuol dire"SPESA!"ma nonostante tutto io rifarei la scelta mille volte,perchè io nei suoi occhi mi ci sono persa e perchè il rapporto che ho instaurato con lui posso dire oggi sia unico,per fortuna non siamo tutti uguali e certe scelte sono dettate anche dal voler vivere delle esperienze diverse e speciali.
  • Giorgio Bianchi
    29.02.2012 - ORE 16:53:08
    Giorgio Bianchi dice:
    #21
    Serena, il cavallo non è un bene di lusso, dipende solo da dove lo poni nell'economia famigliare e che cosa cerchi. Centri VIP? Hai abbonamenti da 100 euro a SKY? Insomma tutto dipende. Personalmente sono super stra felice di rinunciare a certe cose per godere del mio cavallo senza dovermi impiccare con i costi. Scusate l' OT
  • Marco Nobili
    02.03.2012 - ORE 14:30:54
    Marco Nobili dice:
    #22
    ... Beh si ..!!! Anche Gabriele e Giorgio hanno ragione ... c'è la voglia e la soddisfazione di allevare e crescere un puledro con le sue incognite e sacrifici ... Costi quel che costi oguno poi fara' i conti con il proprio portafolgi ... ma rimane, per chi c'è l'ha la voglia di vedere raggiunto un scopo ... che comprando un cavallo adulto si ha tutto insieme ....!!! Ed è verissimo che fidarsi ciecamente di chi te lo vende è sbagliato ma cercare il piu' affidabile e serio è fondamentale anche se si ricorre a lui dopo mesi anni dall'acquisto ...!!!
  • MARIA GRAZIA GHIOLDI
    03.03.2012 - ORE 09:01:30
    MARIA GRAZIA GHIOLDI dice:
    #23
    Tutto vero, ma la gioia di crescerlo, anche se si è incompetenti come me, è incommensurabile mg
  • Federico M.
    23.10.2012 - ORE 16:12:05
    Federico M. dice:
    #24
    Buonasera,mi sono appena iscritto e questa discussione, per la mia situazione, mi sembrava l'ideale per presentarmi,sono circa sei mesi, che visito "di nascosto" questo sito, per documentarmi su questa splendita razza, il mio sogno è comprarne uno, e sono pienamente daccordo con quanto c'è scritto nella discussione.
    Io posseggo circa 3000 mq di terreno e vorrei allestire un paddock di circa 400-500 mq con capannina attaccata ad un box di circa 15 mq che lascerò sempre aperto.Il terreno è distante circa un km da un maneggio importante.
    Sto cercando un frisone da parecchio tempo, leggendo molti forum e consigli da allevatori sia on line che non, freisian.it è diventata la mia home page praticamente, e sono d'accordo per quanto riguarda l'acquisto di un cavallo che non sia un puledro per persone "come me", anche se il mio budget si aggira intorno ai 2500 3000 euro, l'ideale per me sarebbe un castrone di circa 6-7 anni domato da una persona esperta, mi serve un cavallo "semplice" non faccio dressage e non uso gli attacchi, solo monta inglese e trekking, però trovare un frisone con certe caratteristiche e sul quel prezzo è pressochè impossibile, eviterò tuttavia di comprare un puledro a 2000 euro, sapendo di non avere l'esperienza adatta ad allevarlo e non avendo la possibilità di tenerlo in una "pensione". Aspetterò tempi migliori e acquisterò il mio primo frisone che sceglierò in mezzo a tanti con le caratteristiche che cerco!! Grazie mille per lo spazio
  • gessica t.
    24.10.2012 - ORE 13:26:07
    gessica t. dice:
    #25
    tutto vero. io ho preso un puledro per due motivi per i soldi che ne avevo pochi e per farmi l'esperienza del puledro, me lo sono cresciuto me lo sono domato si certo bellissima esperienza, ma il tempo dai 6 mesi ai 3 anni e mezzo è eterno il cavallo non cresce mai!!! e ci si rende conto che si sta mantenedo un cavallo che non possiamo montare non possiamo divertirci e non si sa come viene fuori il mio ha 3 anni e mezzo e per carita me lo sono cresciuto come ho voluto ma mi ritrovo ad aver speso 8mila euro fino adesso per avere un puledro di 3 anni e mezzo inaffidabile perchè sempre un puledro è, fisicamente non bello perchè per tirare su bene un puledro ci vuole spazio e un alimentazione adeguata cosa che nei maneggi non è affatto, anzi molte volte i cavalli patiscono la fame che su un puledro in crescita è un errore irreparabile, mi sono resa conto di aver fatto uno sbaglio prima e ultima volta che prendo un puledro di 6 mesi. ragazzi pensateci bene.
  • Federico M.
    24.10.2012 - ORE 15:32:00
    Federico M. dice:
    #26
    Ciao, se il puledro che avevi preso è diventato il cavallo che hai in foto, non mi sembra che sia diventato "fisicamente non bello" ;)
  • gessica t.
    26.10.2012 - ORE 12:32:05
    gessica t. dice:
    #27
    ciao dalle foto è bello ma se lo vedi dal vivo ha i suoi difetti, dovuti ad un'alimentazione carente non adatta ad un puledro. non è molto grosso è sempre gracilino e magro assimila molto poco ha un petto strettissimo ora sto cercando di correggere con del lavoro ma se avesse mangiato bene da quando è stato svezzato in poi sono sicura che non avrebbe di questi problemi.

Inserisci commento

Per inserire commenti è necessario essere utenti registrati ed aver eseguito il login.

Non c'è trucco non c'è inganno (solo ragadi tutto l'anno)

Non c'è trucco non c'è inganno (solo ragadi tutto l'anno)
DI ALICE FERRARIS
Ragada Kedavra Sa, facciamo un discorso serio. ...che detto da me è un po' come quando il 31 dicembre uno promette di smettere di mangiare cioccolato mentre pulisce con le dita il fondo di un vasetto di nutella. E poi, sinceramente, come cavolo si fa a restare seri? La faccenda ha del demenziale... cioè, o sbattiamo tutti la testa dentro le pilie* a ritmo di samba, o ridiamo a crepapelle come gli ubriachi strafatti di cocacola. Fate vobis. Possiamo anche metterci a...

Discussioni degli utenti

visualizza tutte le discussioni
DOCUMENTI
Creato il 29 ottobre 2018 alle ore 21:54:10
1 commenti. - Ultimo commento di Simonetta Talami
Pubblicato il 08 novembre 2018 alle ore 09:35:00
UTILIZZO FRISONI
Creato il 25 ottobre 2018 alle ore 12:05:54
2 commenti. - Ultimo commento di Roberta Inama - Il Corsiero Italiano
Pubblicato il 08 novembre 2018 alle ore 11:07:56
PROBLEMA DERMATITE
Creato il 01 dicembre 2017 alle ore 15:48:55
OFFRO FIDA COMPLETA FRISONE FEMMINA, 11 ANNI, BUONA
Creato il 21 settembre 2017 alle ore 21:48:53
CONSIGLI PER MONTARE
Creato il 10 settembre 2017 alle ore 12:29:52
CERCO FRISONE
Creato il 25 giugno 2017 alle ore 16:59:28