Articoli

I documenti

DI ALESSANDRA CANTONE
Allora…eccoci qui ad affrontare la spinosa questione dei documenti!

Partiamo subito dicendo che principalmente il colore del documento varia in base alla scelta dello stallone:
• Giallo/verde per cavalli nati da stalloni approvati;
• Giallo/marrone per cavalli nati da stalloni Vb Ster con permesso alla monta (Bijboek I°);
• Rosso/blu per stalloni senza il permesso alla monta (Bijboek II°);
• Giallo/grigio per stalloni approvati dal registro tedesco FPZV riconosciuto dalla FPS Olandese.
Ovviamente tutto questo se la madre ha i documenti giallo/verdi!
Tutti i documenti certificano l’iscrizione di un cavallo al registro di razza FPS e permettono di presentare il cavallo alle selezioni di razza, anche se Bijboek I° e Bijboek II° sono registri secondari.
I documenti giallo/verdi rimangono comunque i più importanti, specialmente dal punto di vista allevatoriale, in quanto certificano un cavallo iscritto al registro principale.
Ricordate inoltre che gli stalloni con documenti giallo/verdi ma iscritti al "Veulenboek " (e senza il permesso di monta da parte della KFPS) non sono approvati, nemmeno se sono iscritti alla monta pubblica in Italia. Tutti i puledri nati da questi stalloni riceveranno un documento rosso/blu.
Noi ci occuperemo del documento giallo/verde, il quale attesta che il cavallo è nato da fattrice (non necessariamente approvata fattrice, ma sarebbe meglio!) con documenti e da uno stallone approvato alla monta dalla KFPS.

Iniziamo!
In alto a sinistra è indicato il Registro di iscrizione/appartenenza:
• Veulenboek per i puledri fino ai 3 anni e per gli stalloni non approvati;
• Stamboek per le fattrici approvate e per gli stalloni approvati alla monta.
• Ruinenboek per i castroni adulti (ovvero dopo i 3 anni) 
Una puledra passa nel registro Stamboek ( e un castrone passa nel registro Ruinenboek) solo se, portata a una rassegna di razza (keuring), è ritenuta idonea dai giudici, indipendentemente dal fatto che riceva premi. Nel caso di vincita di un 1° o 2° premio passa nel registro Stamboek Ster.
Gli stalloni Stamboek sono solo quelli approvati alla monta dalla KFPS (quelli con il numero dopo il nome, per intenderci!), mentre tutti gli altri restano nel registro puledri anche se vincono lo Ster (in questo caso esiste solo il 1° premio per gli stalloni).

Scorrendo la prima linea in alto dopo il sesso troviamo il numero di registrazione KFPS, il numero di microchip, la data di nascita e il coefficiente di consanguineità.
Quest’ultimo indica il grado di parentela tra le linee di sangue di fattrice e stallone; è un fattore importante, soprattutto nel caso di una fattrice, ed è considerato buono con valori compresi tra 0 e 5 %.
Un basso coefficiente di “inbreeding” indica che un cavallo ha pochi antenati comuni, minimizzando così il rischio di difetti genetici. Una semplice regola empirica è che in un puledro di razza, nessun cavallo dovrà essere riportato più di una volta nelle prime tre generazioni (genitori, nonni, bisnonni).

In alcuni documenti (quelli più recenti) segue l’indicazione con la linea di sangue (Linea STAM) e poi in tutti (ovviamente) il nome.

Sotto il numero di microchip vengono riportati i premi vinti alle varie rassegne e l’anno.
Alla sinistra di questi sono indicati il colore, le eventuali macchie bianche ammesse o non ammesse e l’altezza (nei cavalli adulti).

Ok, siamo quasi in dirittura d’arrivo…manca solo una breve spiegazione sulla linea materna.
Un cavallo si dice “Full paper” ossia con “documento pieno” quando la linea materna (linea di fondo) ha tutte le cavalle, o almeno quelle nelle prime tre generazioni, premiate come Ster, Model, Preferent ecc.. Queste cavalle mostrano così un “continuum” di qualità. Se nella linea materna troviamo una cavalla non approvata Stamboek (VB m) si dice che il documento è “a linea materna interrotta”.
Se troviamo, solitamente in 4ª generazione, una cavalla HB (registro Hulpbook), ciò sta a indicare che si trattava di una cavalla di genealogia sconosciuta, ma dotata delle caratteristiche di razza del cavallo frisone. L’accreditamento di tali cavalli tra i frisoni ha concorso alla formazione dell’attuale Studbook. Questo registro è ormai chiuso.


Ecco, questo è tutto; spero vi abbia aiutato a fare un po’ di chiarezza sui documenti olandesi!
Di seguito troverete i principali termini stampati sui documenti e la loro traduzione:

- Eigenaar: proprietario;
- Fokker: allevatore;
- Naam: nome;
- Registratie nummer: numero di registrazione nel registro Stud-book;
- Chipnummer: numero microchip;
- Geboorte datum: data di nascita;
- Inteelt coefficient: tasso di consanguineità;
- Geslacht: sesso;
- Merrie: fattrice;
- Hengst: stallone;
- Ruin: castrone;
- Veulen: puledro;
- Boek: registro;
- VeulenBoek: registro puledri;
- Stamboek: registro cavalli adulti;
- Kleur: colore;
- Zwart: nero;
- Aftekening toegostaan: macchie bianche ammesse;
- Aftekening niet toegostaan: macchie bianche non ammesse;
- Geen: nessuna;
- Schofthoogte: altezza;
- Premie: premio;
- Staat van overdracht: cambi di proprietario;
- Niet Opgenommen in het stamboek: fattrice non approvata, quindi rimasta VB.


Alessandra Cantone 

La preparazione per il keuring

La preparazione per il keuring
DI AA.VV.
Ci siamo, anche quest'anno l'appuntamento con il keuring italiano si avvicina. Il nostro cavallo deve presentarsi in arena al top! Deve essere in perfetta forma fisica, pulito e in ordine, Frisobook ha seguito da vicino tutte le fasi di preparazione del cavallo frisone per il keuring. Vi riproniamo la lettura di due articoli molto interessanti corredati di foto, realizzati in collaborazione con Piet Sibma, runner e preparatore e Andrè Zwaagman allevatore. Buona lettura!...

Ultimi commenti

Discussioni degli utenti

Ultime foto inserite