Articoli

Il Frisone Perfetto

DI ALESSANDRA CANTONE
Chi si avvicina a questa razza spesso ha difficoltà a capire molti elementi che ruotano intorno al “mondo frisone”, da come si leggono i documenti al criterio di valutazione di un cavallo da parte dei giudici durante un keuring.
Dato che ci siamo già occupati dei documenti,ora completiamo il discorso e qui sotto riassumiamo brevemente questi parametri di valutazione secondo quello che è “il frisone perfetto” rispetto allo standard di razza,ovvero il soggetto ideale che tutti gli allevatori sperano e cercano di ottenere.

Obiettivi di allevamento KFPS:
L’obiettivo principale di un allevatore è quello produrre un cavallo “utile” che mostra una conformazione fisica ben proporzionata e combinata con le caratteristiche tipiche della razza, salute e vitalità e un'attitudine per la buona riuscita negli sport equestri.
L'obiettivo di allevamento è costituito da vari componenti che possono essere classificati in tre categorie:
1) esterno e andature
 2) uso
3) vitalità e salute.
Nel programma di allevamento, gli elementi all'interno di queste componenti sono quindi espressi come criteri di selezione.


1. Esterno e andature
Caratteristiche generali di razza:
Un cavallo con un aspetto elegante e un portamento fiero per la sua testa tipica; folta criniera, folta coda e caratteristica peluria a stinco e nodello, di colore nero,andature elastiche con movimento degli anteriori rilevato.
Testa
Una testa “nobile” è piccola ed espressiva. L'osso nasale è preferibilmente un po' bombato. Narici ampiamente distanziate. Le mascelle sono “leggere” e l’ apertura della bocca è lunga. Gli occhi sono distanti, grandi e luminosi. Le orecchie piccole con le punte rivolte leggermente uno verso l'altra.
Collo
Il collo è lungo, molto eretto (verticale) con un contorno leggermente arcuato.
Crini
Sono preferite code e criniere lunghe e folte e la parte inferiore delle gambe mostra la tipica fitta peluria
Colore
L’unico colore ammesso dal registro di razza per mantello e crini è il nero corvino (morello). Macchie bianche (kolletje) sulla testa sono consentite a condizione che non siano più grandi in diametro di 3,2 cm e localizzate al di sopra della linea degli occhi. Qualsiasi macchia bianca altrove sul corpo del cavallo non è permessa.
Corpo
Un cavallo armonioso, funzionale a quello che deve fare, proporzionalmente corretto; arti anteriori lunghi e un corpo che non è troppo massiccio. La forma generale è rettangolare in cui le proporzioni per la parte anteriore, quella di mezzo e la posteriore sono di 1:1:1.
Connessione testa - collo
a. Nuca
la nuca (proprio appena dietro alle orecchie) deve avere la larghezza del palmo di una mano e deve essere rotonda, armoniosa.
b. Gola
la gola (ovvero la zona di congiunzione tra parte inferiore del collo e mascella) deve essere "aperta", ovvero deve esserci lo spazio della grandezza di un pugno
Spalla
La spalla è lunga e inclinata (con un angolo di 45 a 50 gradi).L'angolo alla articolazione della spalla è di almeno 90 gradi.
Costole
Le costole sono lunghe e inclinate
Garrese
Il punto più alto del garrese scende gradualmente verso il posteriore,non c’è uno stacco netto tra garrese e schiena.
Posteriore
La parte posteriore è forte e molto muscolosa . La lunghezza è in proporzione alla lunghezza del treno anteriore.
Reni
I lombi sono forti,né infossati né sollevati, la zona è larga e muscolosa
Groppa
La groppa è lunga, leggermente inclinata e muscolosa.
Glutei
I glutei sono lunghi e ben sviluppati.
Gambe
Gli arti anteriori come si è visto dal davanti sono perpendicolari al suolo con una larghezza tra loro di “uno spazio di zoccolo”. Visto di lato, la gamba anteriore è perpendicolare al terreno fino al nodello. L'avambraccio e lo stinco sono lunghi.
Gli arti posteriori visti da dietro sono paralleli tra loro. visto di lato l’angolo del garretto è tra i 145 ei 150 gradi. I pastorali sono lunghi e pelosi. L'angolo della parte anteriore del pastorale con il suolo deve essere di 45 a 50 gradi. L'angolo del retro del pastorale con il suolo deve essere di 50 a 55 gradi.
Gli zoccoli devono essere grandi, opportunamente sagomati, integri e delle giuste proporzioni per il cavallo. Gli zoccoli sono più larghe nella parte anteriore che sul retro.

Andature
Passo
il passo è lungo e regolare e si distinguono chiaramente i 4 tempi.Come già detto visti da dietro gli arti anteriori e posteriori sono “in linea”. La flessione del posteriore data dal garretto è forte e pone l’arto stesso e abbastanza al di sotto del corpo del cavallo. La spalla è flessibile e spinge avanti l’anteriore con energia.
Trotto
Il trotto deve essere regolare, chiaramente in due tempi e con un lungo tempo di sospensione . La gamba posteriore è posta con forza sotto il corpo del cavallo e mostra una notevole flessione al garretto. L’arto anteriore mostra una accentuata flessione al ginocchio. il cavallo mostra anche un alto livello di equilibrio e un'elevazione degli anteriori accompagnata da un innalzamento del collo.Come per il passo, visti dalla parte posteriore o anteriore, gli arti devono essere paralleli tra loro.
Galoppo
Il galoppo è un'andatura tipicamente in 3 tempi. Il galoppo è lungo, con gli arti anteriori ben estesi e i posteriori a fornire impulso e un lungo momento di
sospensione. Il cavallo deve mostrare flessibilità ed equilibrio.


2.Uso
L'obiettivo di utilizzo per i cavalli di razza Frisona varia, si va da un uso ricreativo alla partecipazione a gare di alto livello. Le discipline in cui i cavalli di razza Frisona sono principalmente impiegati sono:
- Show
- Dressage
- Attacchi
- Combinazione eventi
- Endurance
L'obiettivo è quello di migliorare tutte le componenti coinvolte in un attitudine per gli sport .
il cavallo frisone è una razza versatile, ciò però non significa che un soggetto deve avere l’ attitudine per tutte le discipline .
Gli obiettivi di allevamento infatti prevedono la possibilità di specializzarsi in una o varie discipline , comportando un programma di allevamento volto a sviluppare determinati tipi di cavalli di razza Frisona per taluni usi.
Il valore aggiunto dei cavalli di razza Frisona negli sport è costituito da una combinazione delle seguenti caratteristiche:
- Facile da addestrare e gestire
- Curioso e intelligente
- Imponente ed elegante
- Versatile
Per migliorare la posizione dei cavalli di razza Frisona negli sport equestri, altri criteri sono fissati per le seguenti caratteristiche che, insieme ai precedenti, determinano l'attitudine per lo sport:
- Movimento
- Esterno (conformazione)
- Resistenza agli sforzi
- Carattere (predisposizione naturale al lavoro e affidabilità)
- Lunga vita attiva
- Salute

3.Vitalità e la salute:
Nell’ allevamento di cavalli di razza Frisona, i criteri sono fissati per le seguenti caratteristiche che, insieme, determinano la vitalità e la salute:
• Vitalità (lunga vita, ciclo di vita sano)
• Fertilità (di stalloni e fattrici)
• Niente difetti genetici e coefficiente di consanguineità entro il valore del 5% .

 

Ci siamo!

Ci siamo!
DI SIMONETTA TALAMI
Eccoci! Finalmente seduti, al nostro tavolo in tribuna vip! L'atmosfera è quella dei grandi eventi. I puledri hanno iniziato la loro ispezione sotto il severo sguardo dei trainer. Belli bellissimi e nerissimi! Tra poco Beant il primo dei nostri beniamini scenderà nell'arena! Seguite la nostra diretta Ore 14,00 Beant ha avuto accesso al terzo turno! Domani sarà ancora nell'arena per il suo quarto turno. Ore 17,30 Cornelis conclude qui la sua esperienza, ma...

Ultimi commenti

Discussioni degli utenti

Ultime foto inserite